De Magistris: "Asse Napoli-Roma-Milano come patto politico"

Dmo/Red

Roma, 2 gen. (askanews) - "In attesa di governanti illuminati, abbiamo convenuto di fare una proposta dal basso, coinvolgendo anche la Raggi. Roma, Milano e Napoli, che propongono la vera autonomia, delle tre grandi aree urbane. Una forte autonomia finanziaria sullo sviluppo dai trasporti alle infrastrutture, così da creare lavoro e sviluppo, trainando con sé le città più piccole. Ci deve essere più controllo popolare e una sorta di responsabilità diretta", così Luigi De Magistris, sindaco di Napoli a 'Barba&Capelli', trasmissione di Corrado Gabriele in onda su Radio CRC

"Questa asse tra Napoli e Milano ha anche una connotazione politica. Questo nuovo Governo non sta suscitando grande entusiasmo, quindi questa è una risposta che afferma che l'Italia si sta muovendo in un altra direzione. I sindaci, solitamente vanno d'accordo tra di loro, a che chi è appartenente a colori politi e zone differenti. Nel rapporto Roma-Milano-Napoli, parliamo di un ragionamento sulle grandi autonomie urbane, invece con Sala c'è un ragionamento politico, cercando di rendere protagonisti due città che, adesso, sono quelle che vanno più forti, e cioè Milano e Napoli".