Magliano, partiti i lavori di abbattimento dell'ecomostro

(Adnkronos) - Una mega pinza collegata al braccio dell'escavatore ha dato il via all'abbattimento dell'ecomostro di Magliano in Toscana. Il manufatto mai terminato realizzato una ventina di anni fa sotto alle mura trecentesche del paese ha iniziato a venire giù alla presenza del sindaco di Magliano Diego Cinelli e del viceministro alle Infrastrutture Alessandro Morelli. Con loro anche l'onorevole Mario Lolini e il consigliere regionale Andrea Ulmi, oltre ai consiglieri comunali Nicola Guerra e Fabrizio Goracci, testimoni di anni di battaglie parlamentari e regionali partite dal territorio per restituire a Magliano la perfetta visuale sulle antiche mura.

Ad assistere diversi cittadini accorsi per vedere nella pratica un'opera di abbattimento attesa per tanto tempo. "Oggi è un giorno importante per Magliano in Toscana - commenta il viceministro Morelli- È il coronamento di vent'anni di battaglie e il simbolo del buongoverno di questa amministrazione. Complimenti al sindaco Cinelli e alla sua giunta per aver finalmente messo fine ad uno scempio, restituendo dignità a queste bellissime mura, vilipese e umiliate da scellerate scelte politiche del passato".

Peraltro il Governo ha di recente stanziato circa un milione di euro, di cui duecentomila già anticipati, per il recupero delle Mura di Magliano, Montiano e Pereta. Soddisfatto il sindaco Cinelli. "Un impegno preso che portiamo a compimento -commenta Cinelli- È un giorno importante non solo per me, ma per tutti i maglianesi che hanno atteso questo risultato per tanti anni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli