Magnini, incubo finito: cancellata la squalifica

Il TAS di Losanna ha assolto Filippo Magnini dalle accuse di 'tentato doping', ribaltando la sentenza del Tribunale nazionale antidoping d'appello che, nel maggio 2019, confermò quattro anni di squalifica.

La sentenza del TAS allontana ogni tipo di ombra sulla carriera di Magnini, che non ha nascosto la propria esultanza: "Ho vinto. Il Tas mi ha assolto in pieno da ogni tipo di accusa. - ha scritto su Instagram -. E' sempre stato così, le gare le ho sempre vinte negli ultimi metri. Mi hanno insegnato a non mollare mai. Sono sempre stato un atleta e una persona corretta. Tremo dalla gioia".

"Ho sempre avuto fiducia in questi anni durissimi - ha poi dichiarato all'Ansa il due volte campione mondiale dei 100 stile libero -, sono stato piegato da queste accuse ma non sono stato spezzato. Lancio a tutti un messaggio positivo: non mollate mai, se avete ragione la verità viene fuori, le cose possono funzionare. Il vostro capitano è tornato, può succedere di tutto".