#maicolPd, Salvini e Lega all’attacco nel giorno di Rousseau

webinfo@adnkronos.com

“Buongiorno amici e anche oggi #maicolPd”. Matteo Salvini twitta e indica la via social della Lega nel giorno in cui il popolo M5S su Rousseau è chiamato ad esprimersi sull’intesa col Partito Democratico per dare vita al nuovo governo. Al cinguettio del leader si aggiungono i messaggi di tanti esponenti del Carroccio. "Chi mi ha votato mi ha delegato per fare molte cose in suo nome ma per una sono sicuro non ci fosse alcuna delega: mettersi col PD. Il voto è importante" scrive Claudio Borghi, presidente della Conmissione Bilancio della Camera. “Sono stati in maggioranza dal 2011 al 2018, hanno svuotato le tasche degli italiani. Oggi ci raccontano che vogliono mettere soldi nelle tasche degli italiani... #senzavergogna #maiColPD” è il messaggio di Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli. “L'unica 'riforma' del governo dei perdenti #m5spd sarà quella della legge elettorale, in modo da prolungare la resistenza alla loro agonia. Che dice #Mattarella? #maicolPD” afferma l’eurodeputato Marco Zanni. E il tam tam prosegue e si allarga, portando #maicolPd nelle zone alte della classifica delle tendenze.