Malala: "Sono preoccupata per le donne e le minoranze. Chiedete un cessate il fuoco"

·1 minuto per la lettura
Nobel Peace Prize laureate Malala Yousafzai poses for photographs during the Education and Development G7 Ministers Summit in Paris, France, July 5, 2019. Christophe Petit Tesson/Pool via REUTERS (Photo: POOL New via Reuters)
Nobel Peace Prize laureate Malala Yousafzai poses for photographs during the Education and Development G7 Ministers Summit in Paris, France, July 5, 2019. Christophe Petit Tesson/Pool via REUTERS (Photo: POOL New via Reuters)

“Osserviamo completamente scioccati mentre i talebani prendono il controllo dell’Afghanistan. Sono profondamente preoccupata per le donne, le minoranze e i difensori dei diritti umani. I poteri globali, regionali e locali devono chiedere un cessate il fuoco immediato, fornire urgenti aiuti umanitari e proteggere i rifugiati e i civili”. Ad affermarlo in un tweet è Malala Yousafzai, l’attivista e blogger pakistana e vincitrice del Premio Nobel per la pace per il suo impegno per l’affermazione dei diritti civili e per il diritto all’istruzione.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli