Malattie delle valvole cardiache: 95% degli over60 non le conosce

Mpd

Roma, 14 set. (askanews) - Di malattie delle valvole cardiache si parla poco. Arrivano all'attenzione del grande pubblico solo quando colpiscono personaggi famosi, come è stato qualche anno fa per Silvio Berlusconi o per il più recente caso di Mick Jagger colpito da stenosi aortica. Forse anche per tale motivo solo 5 italiani su 100 conoscono questa malattia valvolare, una delle forme più comuni che causa un restringimento della valvola aortica. Il dato emerge da un'indagine internazionale commissionata all'istituto di ricerca britannico Opinion Matters. «Purtroppo, le malattie valvolari cardiache sono quasi del tutto ignorate dalla popolazione. Forse accade perché colpiscono persone soprattutto anziane, che tuttavia sono ancora nel pieno dell'attività e la cui qualità di vita viene gravemente compromessa da queste malattie che potrebbero essere individuate, diagnosticate e curate facilmente. Perciò è importante promuovere iniziative di sensibilizzazione per aumentare la consapevolezza sia della cittadinanza sia delle Istituzioni», spiega Roberto Messina, Presidente Cuore Italia.

«L'argomento della malattie valvolari cardiache deve essere affrontato mettendo a disposizione specialisti cardiologi negli ambulatori pubblici per quel milione di italiani con malattie delle valvole cardiache agevolando specialmente la fascia più debole della popolazione, quella over 65, garantendo specialisti di prossimità nel territorio che lavorano in squadra con i medici di medicina generale ed i medici ospedalieri» così afferma Antonio Magi, Segretario Generale del SUMAI Assoprof, Sindacato Unico Medicina Ambulatoriale Italiana e Professionalità dell'Area Sanitaria, il sindacato maggiormente rappresentativo degli specialisti ambulatoriali italiani.

La Settimana Europea sulle Malattie delle Valvole Cardiache, alla sua seconda edizione, viene celebrata dal 16 al 22 settembre per sensibilizzare la popolazione su queste malattie. È promossa dalle principali organizzazioni europee di tutela dei diritti dei malati cardiopatici, le associazioni Cuore Italia, la francese Alliance du Coeur, la britannica Heart Valve Voice, l'Irlandese Croi, la spagnola Aepovac, l'olandese Hart Volgers, che da quest'anno sono riunite nel comitato di pazienti per le malattie delle valvole cardiache del Global Heart Hub, l'alleanza globale delle associazioni di pazienti con malattie cardiache.

(segue)