Malaysia, il nuovo premier è Ismail Sabri Yaakob

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 ago. (askanews) - La Malaysia ha un nuovo primo ministro, per ora solo nominato, che ha il difficile e improbabile compito di porre termine a una complessa situazione d'instabilità politica in un momento in cui il paese è di fronte a delicati problemi a partire dalla lotta al Covid-19. Si tratta di Ismail Sabri Yaakob, esponente dell'Organizzazione nazionale unita dei Malay (UNMO), il partito-stato che da qualche anno si trovava all'opposizione travolto da un pesantissimo scandalo. Lo riferisce oggi il Nikkei.

Ismail Sabri, 61 anni, è stati indicato oggi dal re elettivo malese, e sale al potere senza essere passato per le elezioni. Succede a Muhyiddin Yassin, il quale un anno e mezzo fa era riuscito a far cadere il potente Mahatir Mohamad, il grande vecchio della politica malese che nel 2018 aveva vinto le elezioni mandando all'opposizione dopo un sessantennio di dominio ininterrotto l'UNMO gravata dallo scandalo 1MDB (1Malaysia Development Berhad), costato miliardi di dollari alle casse dello stato di Malaysia.

Il giuramento del nuovo primo ministro avverrà domani, ha annunciato il palazzo. "Il re spera che con la nomina del primo ministro il governo possa continuare gli sforzi per combattere la pandemia Covid-19 immediatamente, per assicurare sicurezza e sanità al popolo e il benessere del paese, che è in condizioni pesanti", si legge in un comunicato del Palazzo reale. Inoltre "il re ha espresso la speranza - continua - che con la nomina la crisi politica abbia termine e tutti i membri della camera bassa possano porre da parte le agende politiche per focalizzarsi sulla lotta alla pandemia".

E' stato lo stesso monarca elettivo, Sultan Abdullah Ri'ayatuddin, ha decidere di nominare Ismail Sabri, dopo aver avuto una riunione con gli altri otto sovrani degli stati che compongono la federazione malese. E' stata, da parte del re, una decisione eccezionale, perché la nomina del primo ministro è una sua prerogativa esclusiva.

La navigazione per Ismail Sabri e il suo governo - che dovrebbe essere composto per lo più dagli stessi ministri del precedente governo - sarà tutt'altro che facile. Su 222 seggi nella camera bassa, la maggioranza che dovrebbe sostenerlo è di 114. Ma 50 parlamentari hanno già chiarito che il loro appoggio è condizionato al fatto che nel governo non vi sia nessun membro dell'UNMO che debba affrontare processi.

Sabri non è mai stato coinvolto in casi di corruzione, ma l'UNMO è stato travolto in pieno dallo scandalo 1MDB (1Malaysia Development Berhad), il fondo sovrano malaysiano, da cui secondo le autorità Usa sono stati sottratti circa 4,5 miliardi di dollari dall'ex primo ministro Najib Razak e da altri membri del suo gruppo, per l'acquisto anche di beni di lusso. L'ex premier è stato condannato per lo scandalo, ma rimane ancora una figura importante nel partito.

Il nuovo primo ministro è sposato e ha quattro figli. Uno è il noto cantante Dafi Ismail Sabri e uno dei suoi generi è lo stilista di moda indonesiano Jovian Mandagie.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli