Mali, 150 bambini uccisi e 75 feriti in attacchi prima metà 2019

Red/Orm

Roma, 13 ago. (askanews) - Secondo l'UNICEF e i partner per la protezione dell'infanzia, nel 2019, in Mali, si è registrato un forte aumento delle gravi violazioni commesse contro i bambini, in particolare per quanto riguarda le uccisioni e le mutilazioni.

I dati preliminari registrati dalle Nazioni Unite indicano che nella prima metà del 2019 oltre 150 bambini sono stati uccisi e 75 sono stati feriti in attacchi violenti. Il reclutamento e l'uso di bambini in gruppi armati è raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2018 e più di 900 scuole rimangono chiuse a causa dell'insicurezza.(Segue)