Mali, 150 bambini uccisi e 75 feriti in attacchi prima metà 2019 -4-

Red/Orm

Roma, 13 ago. (askanews) -

"I bisogni dei bambini più vulnerabili del Mali sono enormi", ha osservato Lucia Elmi, Rappresentante UNICEF in Mali. "L'UNICEF e i partner per la protezione dell'infanzia hanno bisogno di maggiore sostegno per fornire servizi di protezione fondamentali ai bambini che ne hanno più necessità".

La crisi in Mali rimane una delle meno finanziate al mondo. Dal 2016 al 2018, il programma dell'UNICEF per la protezione dell'infanzia nelle emergenze in Mali è stato finanziato solo per il 26%. Nel 2019, l'UNICEF ha lanciato un appello di 4 milioni di dollari per soddisfare le esigenze di protezione dei bambini e delle donne in Mali.

In Mali, l'UNICEF collabora con il governo, la famiglia delle Nazioni Unite, la comunità umanitaria e un gruppo di protezione dell'infanzia per fornire servizi di protezione ai bambini colpiti dai conflitti.