Malore durante la partita di calcetto: morto 29enne

malore partita di calcetto

Un malore e un forte dolore al petto durante una partita di calcetto. È morto così un ragazzo di 29 anni, giocando a calcetto con un gruppo di amici. La tragedia è accaduta intorno alle ore 21 del 10 ottobre in un campetto di calcio a Lido di Camaiore, lungo la costa della Toscana. Il giovane, lavoratore fuori sede di origini siciliane, ha accusato uno strano dolore al petto non appena entrato in campo. I compagni di squadra l’hanno subito soccorso e accompagnato al bar del centro sportivo dove hanno aspettato con lui l’arrivo degli operatori sanitari del 118.

Malore durante la partita di calcetto

A nulla è servita la corsa in codice rosso verso l’ospedale: il 29enne è morto al pronto soccorso del nosocomio di Versilia. Il personale medico si è arreso dopo più di un’ora di tecniche di rianimazione avanzata. Il cuore del ragazzo, di cui ancora non sono state rese note le generalità, non ha ripreso a battere nonostante il tempestivo intervento dei soccorritori. Gli amici e la famiglia del giovane sono ancora sotto choc.

Quello di Camaiore è il secondo episodio nel giro di pochi giorni. Un ragazzo di 18 anni è morto solo due gioirni prima, mentre giocava una partita di calcetto a Cosenza. Il giovane si stava allenando con i compagni di squadra quando si è accasciato improvvisamente al suolo. Anche in questo caso è stata inutile la corsa verso il pronto soccorso: il 18enne è deceduto poco dopo l’arrivo in ospedale.