Malore sul bus mentre va a scuola, muore a 12 anni

webinfo@adnkronos.com

Una bambina di 12 anni, colpita da un'emorragia cerebrale, è morta questa mattina all'ospedale San Carlo di Milano, dove era arrivata in già arresto cardiaco. Ne dà notizia l'Asst Santi Paolo e Carlo del capoluogo lombardo. Secondo quanto apprende l'AdnKronos Salute - versione confermata dall'Areu-Azienda regionale per l'emergenza-urgenza - la ragazzina si era sentita male mentre si trovava sull'autobus per andare a scuola. L'autista ha chiamato i soccorsi, intervenuti con un'ambulanza e un'automedica. La piccola è stata subito intubata e trasportata al San Carlo, l'ospedale più vicino. 

"Questa mattina - riferisce l'azienda socio sanitaria territoriale in una nota - alle 8.32 è giunta al Pronto soccorso dell'ospedale San Carlo V.A, 12 anni. La paziente, condotta dall'ambulanza in codice rosso, è arrivata già intubata e con manovre di rianimazione in corso che sono proseguite in Pronto soccorso. L'esecuzione della Tac, eseguita durante una fugace ripresa del ritmo" cardiaco, "ha evidenziato emorragia cerebrale. Al rientro in sala codici rossi la paziente ha avuto un successivo arresto e alle 9.34 il medico ha constatato il decesso". 

La direzione aziendale ha attivato immediatamente il supporto psicologico per i genitori e l'intervento di un mediatore linguistico culturale, poiché la famiglia ha origini egiziane. "Siamo vicini al dolore dei genitori per la grave perdita che ha commosso tutti gli operatori del Pronto soccorso", dichiarato il direttore generale dell'Asst, Matteo Stocco.