Malta, capo missione Ue chiede dimissioni premier subito

Bea

Roma, 3 dic. (askanews) - Il capo della missione dell'Unione Europea a Malta ha chiesto al primo ministro di dimettersi subito, in risposta all'indignazione diffusa per la sua gestione dell'indagine sull'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia.

L'eurodeputata liberale olandese Sophie in 't Veld, che guida la missione d'emergenza di "fact-finding" del parlamento a Malta, ha detto di "non essere rassicurata" dopo un incontro con il premier Joseph Muscat e il ministro della giustizia Owen Bonnici.

"Penso che chiunque, compreso il primo ministro, riconosca che ha fatto gravi errori di valutazione e direi che restare più a lungo del necessario è un altro errore di valutazione" ha detto ai giornalisti a Valletta, aggiungendo che la fiducia tra Bruxelles è Malta è gravemente compromessa e che Muscat non ha fatto abbastanza per ridimensionare le preoccupazioni. (Segue)