Malta, Corrao (M5s): fare pulizia, scandaloso che dietro fondi europei

Luc

Roma, 17 dic. (askanews) - "Il miglior modo per ricordare la giornalista Daphne Caruana Galizia è quello di andare fino in fondo e far emergere la piena verità. L'inchiesta giornalistica alla quale stava lavorando getta inquietanti ombre sugli oscuri interessi maltesi nei progetti energetici come gasdotti ed elettrodotti finanziati anche con i fondi europei. Derubricare quello che sta succedendo a Malta come un semplice caso di corruzione è inaccettabile. Ed è ancora più preoccupante se la realizzazione di questi progetti, in particolare i gasdotti TAP e Malta - Sicilia, sono promossi e finanziati con risorse dell'Unione europea, tramite il Connecting Europe Facility e nella lista dei progetti di interesse comune confermata recentemente. Pretendiamo dalla Commissione europea un forte impegno per fare pulizia affinché lo stato di diritto venga fatto rispettare. Per questa ragione, il Movimento 5 Stelle sostiene la risoluzione di condanna del Parlamento europeo". Così in una nota l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao.