Venezia, atteso Cdm per Stato emergenza

webinfo@adnkronos.com

Il Consiglio dei ministri è convocato alle 16:30. Lo rende noto a palazzo Chigi. All'ordine del giorno c'è l'esame di leggi regionali e poi la "dichiarazione dello Stato di emergenza nei territori della Regione Veneto colpiti dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati a partire dal giorno 12 novembre 2019" e la "dichiarazione dello Stato di emergenza nel territorio della provincia di Alessandria interessato dagli eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni dal 19 al 22 ottobre 2019". 

"Sto rientrando di corsa a Roma dopo avere constatato di persona i danni che il maltempo ha provocato a Venezia. Ho visitato anche l'isola di Pellestrina, una delle zone più danneggiate dall'acqua alta. Nel pomeriggio avremo un Consiglio dei ministri: ci servirà per adottare subito misure concrete per sostenere Venezia e i suoi abitanti" scrive il premier su Facebook."Potremo - assicura Conte - così dichiarare lo Stato di emergenza e stanziare subito le prime risorse per i soccorsi e il ripristino dei servizi. Avvieremo anche il piano per gli indennizzi: nella fase più immediata potremo erogare ai privati sino a 5.000 euro, mentre per le attività produttive sino a 20.000 euro. Per il 26 novembre ho convocato anche il 'Comitatone', per affrontare questioni cruciali come l'approdo delle grandi navi, il completamento del Mose e assicurare il coordinamento tra le varie Autorità".