Maltempo a Brescia, nubifragio con grandine e venti ad oltre 100 Km/h

maltempo-brescia

Violenta ondata di maltempo a Brescia, dove un nubifragio generatosi da una supercella ha investito la parte occidentale della provincia nel pomeriggio del 12 agosto. La perturbazione, prevista dai meteorologi già dalla giornata di ieri, si è abbattuta soprattutto nella zona di Chiari e sulla bassa bresciana, con intensi rovesci e raffiche di vento dalla velocità di oltre 100 chilometri orari. Numerose sono state le chiamate ai Vigili del Fuoco, con segnalazioni di alberi caduti, tetti scoperchiati e finestre esplose.

Maltempo a Brescia, violento nubifragio

Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, in pochi minuti il cielo si è oscurato facendo cadere al suolo decine di millimetri di pioggia e grandine che hanno allagato alcuni sottopassi. I forti venti hanno inoltre abbattuto numerosi alberi, da aggiungersi a quelli già crollati per il maltempo dello scorso 7 agosto. Trai comuni maggiormente colpiti oltre al capoluogo di segnalano Roncadelle, Maclodio, Castelcovati e Torbole Casaglia.

A causa dei cali di tensione elettrica dovuti alle forti piogge è stata chiusa anche la metropolitana di Brescia, mentre il termovalorizzatore cittadino ha fatto scattare il sistema di emergenza. Un calo si tensione all’impianto di A2A ha infatti provocato una fuoriuscita di vapore acqueo accompagnata da un forte rumore di esplosione che ha preoccupato i residenti della zona. L’azienda A2A assicurà però che la situazione è attualmente sotto controllo e che non si è verificata la fuoriuscita di agenti inquinanti.

Forti piogge anche a Lodi

Sempre nella serata del 12 agosto un violento nubifragio si è abbattuto anche su Lodi, con venti dalla velocità di circa 80 chilometri orari. Le raffiche hanno inoltre fatto crollare un albero che è precipitato sul ponte che attraversa il fiume Adda, costringendo le autorità ad interrompere temporaneamente la circolazione stradale. Danni anche nella città con rami caduto nel centro storico e sul viale d’ingresso al capoluogo.