Maltempo Campania, allerta arancione: scuole chiuse a Napoli

(Adnkronos) - Scuole chiuse domani a Napoli. La decisione è stata presa in conseguenza dell'avviso di allerta arancione diramato per l'intera giornata di domani, martedì 22 novembre, dalla Protezione civile della Regione Campania. Chiusi anche parchi e i cimiteri cittadini. Saranno inoltre chiusi al pubblico Castel dell'Ovo e il Maschio Angioino. "In considerazione delle condizioni meteo particolarmente avverse, caratterizzate da forti venti ed intense precipitazioni, si raccomanda alla cittadinanza di limitare gli spostamenti a quelli strettamente necessari", l'appello delle autorità.

Scuole chiuse anche a Salerno, come stabilisce un'ordinanza firmata dal sindaco Vincenzo Napoli, con la quale si dispone anche la chiusura dei parchi e giardini pubblici, delle aree cimiteriali e degli impianti sportivi cittadini. Così come è stato già deciso a Napoli e Benevento, anche a Salerno quindi domani saranno sospese le lezioni in concomitanza con l'allerta meteo di livello arancione diramata dalla Protezione civile della Regione Campania. Nella giornata di domani si prevedono temporali di moderata o forte intensità, venti molto forti e mareggiate sulle coste. Analoghe ordinanze sono state adottate in diversi comuni della provincia di Napoli, in particolare nell'area vesuviana, e in provincia di Salerno.

Cinquemila sacchi di sabbia sono stati consegnati questo pomeriggio dalla Protezione civile della Regione Campania ai Comuni di Agropoli e Castellabate, i più colpiti dai temporali di questi giorni in Cilento, per poter fronteggiare la nuova ondata di maltempo. Nella frazione Santa Maria di Castellabate sono stati anche consegnati, dalla stessa protezione civile regionale, 50 brandine con lenzuola e coperte nel caso in cui il Comune decidesse di procedere all'evacuazione di alcune abitazioni esposte al rischio idraulico poiché ubicate in prossimità di corsi d'acqua esondati. Complessivamente in questi due giorni sono stati circa 300 i volontari regionali impegnati con mezzi speciali (idrovore, pompe, moduli idrogeologici, escavatori, gommoni, torri faro e bobcat) per riportare la situazione alla normalità. Interventi con mezzi speciali regionali sono stati effettuati anche con il supporto delle squadre di Sma Campania. In mattinata sopralluoghi tecnici sono stati effettuati dal Genio civile regionale competente per la provincia di Salerno. La Protezione Civile regionale, attiva 24 ore su 24 attraverso la Sala operativa, ricorda ai sindaci "di attivare i Centri operativi comunali, come previsto dalla vigente normativa e di prestare attenzione agli eventuali ulteriori avvisi".

Scuole chiuse anche a Portici, Ercolano, Somma Vesuviana, Torre del Greco, San Sebastiano al Vesuvio, Massa di Somma, Pollena Trocchia e Sant'Anastasia.