Maltempo, Coldiretti: in Lombardia danni a tetti, mais, soia e riso

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 20 set. (askanews) - Stalle e cascine scoperchiate, spianato il mais non ancora raccolto, danni al riso ormai maturo e campi allagati. È questo il primo bilancio dell'ultima ondata di maltempo che ha colpito diverse zone della Lombardia secondo la Coldiretti regionale. Nelle scorse ore, ha precisato l'asociazione, trombe d'aria e grandine hanno flagellato alcuni comuni delle province di Pavia, Lodi, Cremona e Brescia. In particolare in base a quanto emerso finora nel Pavese a essere colpita è stata la zona tra Marzano e Roncaro con alberi abbattuti, danni ad alcune abitazioni e su mais e riso.

Nel Lodigiano, invece, le raffiche di vento hanno divelto le coperture di alcune aziende agricole; situazione analoga a Soresina nel Cremonese mentre nella Bassa Bresciana i danni si concentrano nel comune di Pontevico con mais allettato e tetti sollevati. Infine, nel Varesotto, si registrano campi allagati e smottamenti, e a Parabiago, nel Milanese, coltivazioni di soia sono state sommerse dall'acqua.

L'estate 2021, ha evidenziato la Coldiretti, si chiude in Italia con quasi 1300 nubifragi, bombe d'acqua, trombe d'aria, grandinate e tempeste di fulmini in aumento del 58% rispetto allo scorso anno ed effetti devastanti su città e campagne. L'effetto dei cambiamenti climatici ha fatto perdere tra siccità e alluvioni quasi 2 miliardi di euro all'agricoltura italiana nel 2021.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli