Maltempo, Conte: indennizzi ulteriore risposta squadra Italia

Afe

Roma, 20 dic. (askanews) - L'accordo tra Bei e Cdp siglato oggi a Palazzo Chigi è "un'ulteriore dimostrazione dell'importanza di fare sistema, anche con gli attori europei. Un'ulteriore risposta della squadra Italia". Lo scrive su Facebook il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a proposito dell'accordo che dà via libera a fondi per 300 milioni di euro per gli indennizzi ai cittadini colpiti da eventi calamitosi.

"In arrivo - sottolinea Conte - nuovi contributi a fondo perduto e indennizzi per le famiglie, i commercianti, gli imprenditori delle Regioni che hanno subito gravi danni dalle violente ondate di maltempo degli ultimi mesi. Oggi a Palazzo Chigi è stato siglato un importante accordo tra la Banca europea degli investimenti e Cassa depositi e prestiti a supporto dei tanti interventi della Protezione civile sul territorio".

"Grazie a questa intesa - precisa - mettiamo a disposizione 300 milioni di euro di finanziamenti, che si vanno ad aggiungere ai 230 già stanziati in passato, per interventi di ricostruzione di edifici privati e di attività economiche e produttive. Chi ha subito danni alla propria abitazione o alla propria attività, ad esempio a Venezia, a Matera o nel Metapontino, non dovrà anticipare un euro e non dovrà nemmeno restituire nulla in un secondo tempo: cederà alle banche il credito d'imposta cui avrebbe diritto. Parliamo di risorse concrete, che si vanno ad aggiungere a quelle già stanziate immediatamente dal Governo per gli interventi di somma urgenza".