Maltempo: crollato tratto della statale Cassia nel Senese

crolla tratto senese

Maltempo. Crollato un pezzo della statale Cassia tra Abbadia San Salvatore e Radicofani. In Toscana numerosi disagi sono stati registrati nelle ultime ore a causa del forte nubifragio abbattutosi nella regione. Interviene Enrico Rossi, il governatore, che proclama lo stato d’emergenza.

Crolla tratto della Cassia

Un forte, quanto violento, maltempo si è abbattuto in Toscana nelle ultime ore. Proprio sotto il periodo natalizio la regione è piegata da pioggia e vento, e dove si registrano già numerosi disagi. Crollato un tratto della statale Cassia tra Abbadia San Salvatore e Radicofani, in provincia di Siena, che ha portato all’interruzione della strada, causando numerose difficoltà per i tratti provinciali intorno. Su Facebook Enrico Rossi, governatore della Toscana, ha riportato la notizia, sottolineando che nessun automobilista sarebbe rimasto però coinvolto nell’incidente: “La strada è interrotta e anche le strade provinciali intorno versano in condizioni di difficoltà. Ho parlato con il consigliere regionale Simone Bezzini. Oggi stesso ho deciso di proclamare lo stato d’emergenza e lunedì faremo un summit con Anas, Provincia e Comuni, e dipartimenti regionali. Faremo tutto il possibile per risolvere il problema e ridurre i disagi“.

LEGGI ANCHE: Allerta maltempo in 11 regioni, un morto in Friuli

Le foto e la nota Anas

Oltre l’annuncio, il governatore Rossi ha postato la foto del crollo, a cui è seguita una nota Anas, che ha aggiunto che data la “provvisoria” chiusura del tratto statale “dal km 144,800 al km 152,500 a Radicofani (Siena) a causa di una frana” in entrambe le direzioni, il traffico verrà deviato sulla provinciale 321 in direzione Celle sul rigo, in direzione Radicofani sulla strada provinciale 478 e sulla 24. Sul posto del crollo presenti gli agenti delle forze dell’ordine e il personale Anas, al fine di gestire la viabilità del traffico e ripristinare la normale circolazione in breve tempo.

GUARDA ANCHE - Chi controlla i viadotti?