Maltempo: morto agente di polizia penitenziaria travolto dal fango nel Siracusano

E' stato trovato morto l'agente di polizia penitenziaria che era stato travolto da una ondata di fango mentre percorreva questa notte con la sua auto contrada Stafenna, a Noto (Siracusa).

L'uomo, 52 anni, svolgeva la sua attività nel carcere di Noto e stava per fare rientro nella sua abitazione, a Rosolini. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, che indagano sulla vicenda, l'esondazione del fiume Tellaro ha investito il mezzo della vittima che non ha avuto scampo. 

Il violento nubifragio ha sferzato per tutta la notte la zona sud del Siracusano, tra Pachino, Noto e Rosolini, paralizzando le strade di collegamento. Sono 16 le persone, rimaste intrappolate nelle proprie auto, poi tratte in salvo dai soccorritori.

La provinciale 19 è stata chiusa al traffico dalle forze dell'ordine per evitare pericoli per gli automobilisti. Si sono verificati allagamenti in alcuni Comuni, tra cui a Pachino e Rosolini.