Maltempo Fiumicino, chi è la giovane uccisa dalla tromba d’aria

noemi magni

Aveva 27 anni e tutta la vita davanti Noemi Magni, la giovane uccisa dal maltempo a Fiumicino. La sua auto è stata travolta da una tromba d’aria nella notte tra sabato e domenica e per le non c’è stato nulla da fare. La sua Smart è stata infatti ribaltata dal vento andando a finire contro un guardrail e poi oltre il canale di bonifica, sfondando la staccionata della pista ciclabile. L’auto è finita accartocciata contro la rete dell’area aeroportuale e i soccorsi sono stati inutili, per Noemi non c’era più nulla da fare. I soccorritori hanno tentato il tutto per tutto per salvarle la vita, ma si sono dovuti arrendere dichiarandone il decesso.

Maltempo Fiumicino, morta Noemi

Noemi Magni aveva 27 anni e nella vita faceva la barista. Abitava a Focene e gestiva uno stabilimento balneare insieme al padre, il Coco Bongo Beach, sul lungomare Gioacchino Belli. Tutti la ricordano come una ragazza solare e conosciuta per la sua allegria. L’amministrazione comunale ha dichiarato il lutto cittadino nella giornata dei funerali e la sospensione di tutte le attività estive previste da calendario. Il sindaco di Fiumicino ha poi espresso la propria vicinanza alla famiglia: “Ho appena emesso un’ordinanza con cui avviamo le procedura per chiedere che la Regione riconosca lo stato di calamità, sopratutto per Focene e le aree più colpite dal forte maltempo”.

I danni del maltempo

La tromba d’aria ha provocato numerosi danni nella zona, tra cui la caduta del muro esterno di un’abitazione. Sono state numerose le chiamate e gli interventi dei pompieri. “L’allerta meteo non è rientrata. Nelle prossime ore continuerà la pioggia e soprattutto il forte vento. Per queste ragioni raccomando a tutti la massima prudenza e cautela. Non uscite di casa e rimanete quanto più possibile al riparo” avverte il sindaco.