Maltempo, Gelmini: proposta Fi, subito 500 milioni in manovra

Pol/Luc

Roma, 25 nov. (askanews) - "I fatti delle ultime ore ci consegnano un Paese martoriato dal maltempo. Frane, smottamenti, alluvioni, migliaia di sfollati: un tratto di viadotto lungo l'A6 Torino-Savona è crollato; nell'Alessandrino è stato recuperato il corpo di una donna travolta dal fiume Bormida; una voragine di una decina di metri si è aperta ieri sera sull'autostrada A21 Torino-Piacenza, tra Asti e Villanova. L'Italia è un Paese ferito, occorre dare un aiuto immediato alle popolazioni coivolte e lavorare seriamente, una volta per tutte, per mettere in sicurezza i nostri territori e per tentare di prevenire il dissesto idrogeologico: per questo il governo in manovra non ha previsto alcun intervento qualificante e il Ddl Costa è bloccato in Senato e non è stato in alcun modo anticipato in finanziaria". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Forza Italia - annuncia - presenterà un emendamento alla legge di bilancio per stanziare 500 milioni di euro nel 2020 per i Comuni colpiti dalle alluvioni delle ultime ore. Un aiuto concreto per interventi di ripristino di manufatti stradali, per la ripresa delle attività produttive e delle attività agricole, per il risarcimento di unità immobiliari danneggiate e per ulteriori interventi di emergenza finalizzati ad evitare situazioni di pericolo o maggiori danni a persone o a cose nei territori che saranno individuati. Ci aspettiamo che questa nostra proposta venga condivisa da tutti i gruppi parlamentari".