Maltempo in Giappone: almeno 10 morti

maltempo giappone

E’ di almeno 10 morti il bilancio dell’ondata di maltempo che ha investito il Giappone portando con sè piogge torrenziali che hanno provocato danni e allagamenti in tutto il Paese. La perturbazione sarebbe stata generata dalla bassa pressione che ha provocato frane in diverse aree dell’arcipelago centro e nord orientale. I danni maggiori sarebbero stati registrati nelle prefetture di Chiba, Fukushima e nella città di Iwaki, a nord est di Tokyo.

Maltempo in Giappone: vittime e danni

Sono ingenti i danni provocati dall’ondata di maltempo che ha investito il Giappone in questi giorni. Gravi danni sono stati provocati a Iwaki, dove i corsi d’acqua hanno rotto gli argini e le autorità hanno evacuato aree abitate. Stando a quanto riferito dall’agenzia meteorologica nazionale, sarebbero caduti più di 200 mm di pioggia nel giro di sole 12 ore a Chiba: il volume sarebbe equiparabile alla quantità di precipitazioni dell’intero mese di ottobre. Gli esperti hanno individuato un vortice di bassa pressione come causa delle piogge torrenziali.

Caos trasporti pubblici

A causa delle cattive condizioni meteo sono stati cancellati 20 voli all’aeroporto di Narita mentre sono stati sospesi alcuni servizi ferroviari nelle prefetture di Chiba e Ibaraki a causa del fango che ha ostruito le rotaie e allagato le stazioni rendendo inagibili le strutture. La prefettura di Chiba ha richiesto al governo l’invio delle Forze di Autodifesa per gestire l’emergenza e velocizzare le operazioni di ricerca dei dispersi. Al momento il bilancio provvisorio è di 10 morti e 4 dispersi.