Tempesta Ciara su Europa e Italia: tra i morti anche una donna a Sondrio

tempesta ciara europa morti

La tempesta Ciara sta mettendo in ginocchio tutta l’Europa: nel nord del Vecchio Continente sono stati registrati 6 morti. Si attendono, inoltre, forti raffiche di vento sull’Italia, mentre si iniziano a contare i primi danni in Piemonte. Anche per martedì 22 febbraio rimane alta l’allerta su tutto il continente: in particolare attenzione nei Paesi del centro e del sud dell’Europa. Tra le vittime della tempesta Ciara si conta anche una donna morta a Traona, in provincia di Sondrio.

Donna morta a Sondrio

La tempesta che sta flagellando il nord Europa è arrivata anche in Italia, con venti che sulle Alpi raggiungono i 200 chilometri orari. La donna è stata colpita da pezzi di un edificio scoperchiato nella mattinata di martedì 11 febbraio. Forti raffiche di vento sono state registrate anche a Genova (dove si teme per il Libeccio) e in provincia di Cuneo. Alcuni danni sono stati registrati anche nel Centro Italia, in particolare in Campania, nel Lazio e nelle Marche.

Tempesta Ciara: 5 vittime nel Nord Europa

Il maltempo che sta investendo il Vecchio Continente ha causato non solo caos e disagi nei trasporti, ma anche le prime vittime. Infatti, la tempesta Ciara ha provocato 5 morti nel Nord Europa a causa delle fortissime raffiche di vento (fino a 180 km/h) e alle inondazioni che sta scatenando. La tempesta si dirige progressivamente verso il Sud della Francia e l’Europa Centrale, potrebbe arrivare anche in Italia.

Nel sud della Svezia una barca si è rovesciata in mare e una persona risulta dispersa, mentre a Londra, oltre ai voli cancellati, i cittadini devono fare i conti con un guasto alla rete elettrica. Non va meglio in Svizzera, dove due persone sono state colpite dal crollo di due alberi sulle rispettive automobili. Il Polonia, al confine con la Slovacchia, invece, una mamma e sua figlia sono morte dopo essere state colpite da un tetto scoperchiato dal forte vento. A colonia una gru è caduta su una cattedrale, mentre in Austria è stato registrato un blackout che ha coinvolto 35 mila appartamenti.

Tempesta Ciara in Italia

Il maltempo che investirà l’Italia sarà lieve rispetto a ciò che è accaduto nel resto del continente. Il nostro Paese, infatti, verrà colpito da raffiche di vento, con possibili rovesci, fino a 80 km/h. Da martedì a giovedì l’allerta rimarrà alta soprattutto per le possibili mareggiate nel centro nord sulle coste più esposte. Onde fino a 3 metri potrebbero verificarsi sulle coste di Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia.