Maltempo in Lombardia, cresce il Po a Lodi: sette famiglie evacuate

maltempo-lombardia-po

Il maltempo che sta attraversando il Nord Italia fa sentire i suoi effetti anche in Lombardia e in particolar modo a Lodi, lungo il corso del fiume Po, che secondo le rilevazioni nelle prossime ore vedrà il proprio livello dell’acqua salire fin quasi agli otto metri di altezza. A seguito della rottura di due arginelli nella zona golenale di San Rocco al Porto inoltre, è stata disposta un’ordinanza di evacuazione nei confronti di sette famiglie che vivono nei pressi della zona a rischio esondazione.

Maltempo in Lombardia, allerta a Lodi

Stando a quanto riportato dai quotidiani locali, l’ordinanza di evacuazione è stata firmata dal sindaco di San Rocco al Porto Matteo Delfini, dopo che il Consorzio Bonifica Muzza Bassa Lodigiana ha comunicato la rottura dei due arginelli nella zona golenale del Po, vale a dire quell’area che fa defluire le acque in eccesso quando il fiume è in piena.

È assai probabile dunque che nelle prossime ore l’acqua tracimerà invadendo le campagne circostanti. Proprio per l’occasione è stato richiesto lo sgombero di alcune cascine della zona (San Francesco, Fabbrica, Gaetana, San Benedetto e Sant’Aldo), in modo da poter mettere al riparo non solo i residenti ma anche gli animali presenti nelle stalle.

La situazione in Liguria

Una situazione analoga a quella lombarda si sta verificando da molte ore in Liguria, dove a causa delle incessanti piogge il livello di numerosi fiumi e torrenti si è innalzato facendo esondare molti di essi. Al momento risultano monitorati dalla Protezione Civile la Bormida e il Letimbro, mentre sui versanti collinari diverse frane hanno causato interruzioni della viabilità stradale e isolato interi paesi.