Maltempo, mare in tempesta spazza via pontile Ginostra

webinfo@adnkronos.com

Il forte vento e la pioggia che da ieri hanno colpito la Sicilia ha distrutto e divelto il pontile degli aliscafi di Ginostra sull'isola di Stromboli. "Se ci dovesse essere una eruzione, i mezzi veloci non potranno attraccare e ci verrebbe preclusa anche una eventuale evacuazione", denuncia all'Adnkronos Gianluca Giuffrè, un abitante di Ginostra. "I costoni fronte porto franano e il tutto accade nell'indifferenza di chi ci amministra", aggiunge Giuffrè. "Lo scorso luglio quando c'è stata l'eruzione gran parte delle persone ha lasciato l'isola con gli aliscafi e oggi sarebbe improponibile - aggiunge - Tutto questo si poteva evitare perché da sei anni c'è un progetto di messa in sicurezza ma i lavori non sono mai iniziati, E ora i ritardi hanno fatto sì che il pontile sia stato divelto e spazzato via". Finite in mare anche due imbarcazioni.  

Non solo. Il mare ha inoltre spazzato via il centro di raccolta dei rifiuti, in attesa di essere trasportati da una nave, "quindi ha portato via anche tutti i cassoni contenenti i rifiuti - dice ancora Giuffrè - ed è la seconda volta che accade perché era accaduto anche nel marzo 2018 e noi lo avevamo già segnalato anche alla Procura. Il risultato è un disastro ambientale perché i sacchi con i rifiuti sono finiti in mare".  

"Facciamo un appello alla sensibilità del Presidente della Regione Nello Musumeci che ci è stato vicino in occasione degli eventi vulcanici. Solo lui può aiutarci", ha aggiunto Giuffrè.