Maltempo in Marocco, bus travolto da una piena di fiume: 18 morti

alluvione marocco

Il Marocco in queste ore è attraversato da un’ondata di maltempo da nord a sud. Poche settimane fa era Taroudant la città più colpita: 8 i morti per una piena di un fiume improvvisa che ha colpito un campo molto vicino agli argini. Nelle ultime ore, invece, il maltempo si è abbattuto anche vicino al deserto, nella città di Errachidia. Un autobus è stato travolto dalla furia di un fiume esondato: 18 i morti accertati, ma i passeggeri a bordo erano almeno 30. A Khenifra, infine, in una delle province centro-settentrionali, le inondazioni hanno causato la morte di un anziano e di un adolescente. la metà del paese è andata distrutta.

Maltempo in Marocco

I media locali hanno già lanciato l’allerta meteo, invitando i cittadini del Marocco a restare in casa a causa del maltempo in arrivo. Nelle prossime ore sono attese alluvioni, temporali e violente inondazioni. Le dune di Merzouga, nel deserto del Sahara, sono irriconoscibili: un video virale sul web mostra la grandinata che le ha ricoperte di bianco. A Errachidia, uno dei distretti più vicini al deserto, un autobus di linea con a bordo 30 passeggeri è stato sorpreso e travolto dalla piena di un fiume esondato. Il mezzo è stato trascinato con forze dall’acqua e 18 persone hanno perso la vita. Pochi giorni prima, inoltre, 8 ragazzi avevano perso la vita a Taroundat mentre giocavano a pallone in un campo. Il fiume limitrofo sarebbe esondato improvvisamente e li avrebbe travolti. A Khenfira, infine, sono morti un anziano e un adolescente.