Maltempo nel padovano: allagamenti, grandine e persone intrappolate nelle auto

·1 minuto per la lettura
Nubifragio Padova
Nubifragio Padova

Dal pomeriggio di giovedì 6 ottobre 2021 la provincia di Padova è alle prese con un forte nubifragio che ha causato non pochi danni. Dal capoluogo euganeo ai comuni di Abano Terme, Montegrotto e Albignasego, i Vigili del Fuoco hanno ricevuto oltre 300 richieste di intervento soprattutto per allagamenti. Diverse auto sono state sommerse dall’acqua, a Rosolina (Rovigo) è stato anche scoperchiato il tetto di un supermercato per il forte vento e a Porto Tolle quello di un’abitazione.

Nubifragio in provincia di Padova: auto sommerse dall’acqua

A partire dalle 15 il maltempo ha messo a dura prova l’intera provincia, con Padova che ha dovuto far fronte con traffico rallentato, allagamenti e persone rimaste intrappolate nella auto. Una donna è infatti stata impossibilitata a scendere dalla sua vettura in via Micca e altre due sono state aiutate ad uscire in via Ferrero dalla Polizia. Si sono allagati anche i sottopassaggi a Ponte di Brenta e Torre.

Nubifragio in provincia di Padova: allagamenti e grandine

In zona Selvazzano Dentro sono poi caduti chicchi di grandine grandi come noci che hanno danneggiato non poche auto. A Vigonza e Cadoneghe è fuoriuscita l’acqua dalle fognature mentre la viabilità tra Abano e Montegrotto è rimasta bloccata. La sala operativa della Protezione civile è attiva e sul territorio stanno lavorando diverse squadre per far fronte alle centinaia di richieste pervenute.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli