Maltempo nell'Italia Settentrionale, nel bresciano esonda il fiume Oglio

·2 minuto per la lettura
Maltempo in Italia, esonda il fiume Oglio
Maltempo in Italia, esonda il fiume Oglio

Un vero e proprio nubifragio quello che si è abbattuto a partire dalle ore 19:00 del 16 agosto 2021 nel territorio del bresciano, la situazione più complicata a Monno, dove è esondato il noto fiume Oglio, una situazione che sta creando non pochi danni e innumerevoli disagi.

Maltempo in Italia, esondato il fiume Oglio

Il maltempo sembra essersi abbattuto con una certa violenza in Lombardia, una Regione che in queste ore sta facendo i conti con violenti precipitazioni, animate da forti raffiche di vento e in alcuni casi anche da grandine.

La situazione è cominciata ad essere critica a partire dalle ore 19:00 del 16 agosto 2021, quando a Monno, un comune della Val Camonica, in provincia di Brescia, è esondato il noto fiume Oglio.

Maltempo, esondato il fiume Oglio: le conseguenze

L’esondazione incontrollata del fiume Oglio sta creando dal tardo pomeriggio del 16 agosto 2021, non pochi danni e disagi. Acqua, detriti e fango hanno invaso la Statale 42, che a scopo precauzionale è stata chiusa per tutta la notte, dopo che è scesa una frana dal versante opposto al paese.

Oltre alla statale 42 è stata disposta la chiusura della nota strada Valeriana, che collega Incudine a Mu, a causa di un improvviso cedimento di una parte della strada stessa; all’elenco delle strade chiuse si aggiunge anche la strada sterrata della Costa. Nella giornata del 16 agosto 2021 è stato fortemente sconsigliato alla popolazione di mettersi alla guida, se non per casi di estrema necessità.

Maltempo in Italia: esondato il fiume Oglio, ma non solo

A destare preoccupazione oltre l’esondazione del fiume Oglio, che ha causato innumerevoli danni e disagi, ma fortunatamente nessun coinvolgimento o ferimento di persone, è adesso anche il Lago D’Iseo, parzialmente esondato.

A Sonico, una frana ha travolto alcune auto sempre nella giornata del 16 agosto 2021, i Vigili del Fuoco sono prontamente intervenuti sul posto per scongiurare l’ipotesi che all’interno dei veicoli potessero esserci delle persone.

Nel frattempo, prosegue anche nella giornata di oggi, 17 agosto, il lavoro dei Vigili del Fuoco in Val Camonica, per il soccorso di persone, per liberare le auto bloccate nelle strade allagate e tentare di riportare la situazione ad una ricercata e ambita normalità. Si attendono ulteriori aggiornamenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli