Maltempo a NY: Stati Uniti in grande difficoltà

·1 minuto per la lettura
neve usa voli cancellati
neve usa voli cancellati

Una tempesta di neve violenta ha colpito il nordest degli Usa, e per questo motivo molti voli sono stati cancellati. La neve alta oltre 60 cm ha provocato danni nelle strade, dove si sono verificati alcuni incidenti. Scuole chiuse a New York, mentre il servizio ferroviario cerca di garantire le corse per i pendolari. Previsti altri 30 centimetri di neve anche a Boston e Philadelphia nelle prossime ore.

Voli cancellati, tempesta di neve negli Usa

A causa della violenta tempesta di neve che si è abbattuta sugli Usa, molti voli sono stati cancellati. Più precisamente, tra mercoledì 16 e giovedì 17 dicembre sono 1.344 i voli cancellati nel nordest degli Stati Uniti, dove la stessa New York vive ore di disagio.

La neve abbondante ha causato molti incidenti sulle strade soprattutto in Pennsylvania, dove un tamponamento avrebbe causato la morte di due persone. In Virginia un ragazzo di 19 ha perso la vita in un altro incidente analogo.

Per quanto riguarda il servizio ferroviario, molti orari e tratti sono stati modificati a causa degli inevitabili ritardi. Tuttavia, il servizio ferroviario ha dichiarato di garantire le corse minime per i pendolari. A New York, città più colpita, sono prevsiti altri 30 cm di neve. Per questo motivo è stato sospeso il bike sharing e le scuole nuovamente chiuse, con passaggio alla didattica a distanza.

Secondo le previsioni degli esperti, cadranno 20-30 cm anche a Boston e Philadelhia. Washington e Baltimora dovrebbero cavarsela con soli 7-8 centimentri di neve.