Maltempo in provincia di Rimini, rami spaccati e tetti divelti

maltempo in provincia di rimini

Violenta ondata di maltempo sulla coste riminesi nella giornata di venerdì 2 agosto. Vento e pioggia hanno colpito la zona tra Rimini e Riccione, provocando danni ai lidi, agli edifici e alle strade. Le previsioni avevano ampiamente annunciato l’arrivo di una violenta perturbazione, ma l’arrivo in riviera è stato comunque improvviso e ha colto di sorpresa i numerosi bagnanti e turisti che affollavano la zona in occasione delle vacanze estive. Attorno alle 19, infatti, sono arrivati pioggia e fulmini, che presto si sono tramutati in una vera e propria tempesta con bombe d’acqua.

Maltempo in provincia di Rimini

Il riminese è stato fortemente colpito dal maltempo. È la caduta delle piante ad aver causato i maggiori danni e disagi: alberi caduti e rami spezzati hanno infatti bloccato le strade e creato problemi agli automobilisti in transito. I venti di burrasca hanno poi fatto volare i cassonetti della raccolta differenziata e cadere alcune moto in sosta. Disagi anche sulla linea ferroviaria Rimini-Ancona: dalle 19 infatti il traffico è stato sospeso nella stazione di Cattolica a causa di danni per il maltempo. I treni in transito hanno registrato ritardi fino a 80 minuti. Segnalate raffiche di vento fino a 111 km/h a Gabicce, 101 km/h a Riccio e 96,6 km/h a Rimini.

I danni

A Riccione sono stati segnalati alberi sradicati che hanno invaso la strada e sui tetti di alcune case. Alcune vie sono poi rimaste temporaneamente senza luce, mentre le folate di vento avrebbero divelto il tetto dello stadio del nuoto. A Rimini un’auto in transito è stata colpita da un grosso ramo. Il conducente, fortunatamente, è rimasto illeso. Gli uomini del Vigili del Fuoco hanno lavorato a lungo per ripristinare la situazione il prima possibile. La Polizia Stradale si è occupata di deviare il traffico dalle strade interessate dai danni.