Maltempo: travolto da un fiume di fango, un morto a Siracusa

La forte ondata di maltempo che ha investito il sud est della Sicilia nelle scorse ore ha provocato almeno una vittima. Secondo quanto riportato da Ansa infatti un uomo, inizialmente dato per disperso ieri notte, è stato ritrovato questa mattina dai vigili del fuoco sulla statale tra i comuni di Noto e Rosolini.

Siracusa in ginocchio per la furia del maltempo, diversi allagamenti hanno gettato nel caos la provincia Siracusana. L’uomo deceduto, secondo quanto si apprende, era un agente della polizia penitenziaria. La vittima, secondo quanto ricostruito, si trovava a bordo della propria auto sulla statale 115 quando è stato travolto da un fiume di fango in contrada Stafenna (a Noto).

GUARDA ANCHE - Maltempo, nubifragio a Milano

Nulla da fare per l’uomo, i vigili hanno invece tratto in salvo 16 persone rimaste intrappolate a causa del violento corso d’acqua. Il nubifragio, che si è abbattuto soprattutto nella zona sud della provincia tra Pachino, Noto e Rosolini, ha causato allagamenti nelle strade di collegamento tra questi comuni.

LEGGI ANCHE - Alessandria, 123 persone evacuate per il maltempo

La provinciale 19 è stata chiusa al traffico per evitare pericoli agli automobilisti.