Maltempo, temporali e temperature in calo al centro-Nord

meteo-previsioni-oggi

Le previsioni meteo in Italia evidenziano come il maltempo, che sta caratterizzando il mese di giugno, tornerà molto presto. La breve tregua è giunta al termine: nella giornata di sabato 13 giugno, infatti, gran parte della Penisola sarà caratterizzata da forti rovesci e temporali.

In Sardegna, per esempio, la situazione è in peggioramento fin dalle prime ore dell’alba. E la perturbazione – la numero 3 del mese di giugno – si sposterà verso il centro-Nord nel corso della giornata. Ciò comporterà un’atmosfera fortemente instabile anche per la giornata di domenica 14 giugno favorendo forti rovesci in tutta l’area settentrionale. E anche la settimana che sta per arrivare sarà caratterizzata da un tempo fortemente instabile.

Le previsioni meteo di sabato 13 giugno

Per quanto concerne le previsioni meteo della giornata del 13 giugno, si evince una mattinata all’insegna di nuvole con qualche schiarita al Nordovest, regioni centrali tirreniche, Campania e Isole; qualche pioggia, invece, su Piemonte, Liguria e Sardegna. Nel resto della Penisola, invece, il meteo prevede sole e temperature miti.

Situazione diversa per il pomeriggio di sabato 13 giugno; come già accennato, infatti, una perturbazione comporterà nubi e piogge al Centro-Nord: isolati rovesci e temporali su Nordovest, Trentino, Alto Adige, Emilia Occidentale, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Appennino Abruzzese e Sardegna.

In serata, inoltre, non si escludono rovesci e maltempo in Emilia Orientale, Romagna e resto del Centro. Nel resto della Penisola temperature in rialzo, ma con un piacevole ‘vento’.

Le previsioni meteo di domenica 14 giugno

Preoccupano le previsioni di domenica 14 giugno, una delle prime possibili giornate di mare della stagione rovinata, quasi certamente, da rovesci e piogge lungo tutta la Penisola. Al nord-Est la situazione prevede temporali.

Tempo alterno, invece, nel resto di Italia: isolati rovesci e temporali su Lombardia, Alpi Occidentali, entroterra ligure (con possibili sconfinamenti lungo le coste di levante), zone interne del Centro, coste abruzzesi, Gargano e Appennino Meridionale. Si abbasseranno, però, le temperature.