Maltempo in Toscana: Arno supera i 4 metri

maltempo toscana arno

Il maltempo che sta colpendo la Toscana in questi giorni sta creando forti disagi. L’allerta è arancione su gran parte della regione. Preoccupa il livello dell’Arno: le piogge hanno fatto salire il fiume oltre i 4 metri sull’argine a Firenze (primo livello) mentre a Incisa-Figline è giunto al secondo.

La Protezione civile della Città metropolitana, ha lanciato un appello a prestare attenzione nell’attraversamento di sottopassi e dei corsi d’acqua. Inoltre, ha invitato a non fermarsi lungo le sponde per il pericolo di cedimenti degli argini, consigliando di “mettersi in viaggio se strettamente necessario”.

Tramite la sua pagina di Facebook, il comune di Pisa ha fatto sapere che intorno alle 6 di questa mattina, domenica 17 Novembre 2019, si è tenuta una riunione con il Centro coordinamento soccorsi provinciale, durante la quale è stato disposto l’avvio, in via precauzionale, di alcune delle misure previste dal piano di protezione civile per fronteggiare l’eventuale piena dell’Arno che i modelli prevedono per la città di Pisa nel periodo compreso fra il tardo pomeriggio e la sera.

Maltempo in Toscana: Arno oltre i livelli

Per questa ragione le squadre operative del Genio Civile si sono messe subito al lavoro. Hanno dato indicazione per il ritiro dei materiali (ritti, panconcelli e sacchini), utili a rinforzare le spallette sui lungarni in città. Coinvolti nelle operazioni i militari della Brigata Paracadutisti Folgore, in particolare del Reggimento Logistico e del Centro Addestramento Paracadutismo.

In tutto saranno circa 170 i militari impiegati per le operazioni di montaggio. I lavori sono iniziati con le prime luci dell’alba. Probabilmente andranno avanti per tutta la giornata con il sostegno di squadre dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e delle associazioni di volontariato.