Maltempo in Toscana: vento fa cadere albero su un pullman a Firenze

maltempo-toscana

Emergenza maltempo in Toscana, dove nella giornata di sabato 27 luglio violenti nubifragi hanno fatto registrare danni e allagamenti in tutta la regione. In particolare sono stati colpiti i territori della provincia di Arezzo, con grandine e temporali, e della provincia di Firenze dove a partire dalle 15 si sono registrati intensi rovesci. Proprio a Firenze il forte vento ha abbattuto un albero facendolo precipitare su un pullman parcheggiato.

Maltempo in Toscana, i danni a Firenze

Nel capoluogo toscano il maltempo ha iniziato ad abbattersi già dal primo pomeriggio di sabato, con rovesci e forti venti. Proprio le raffiche hanno con molta probabilità causato la caduta di un albero che è crollato su un bus turistico parcheggiato presso il lungarno Colombo. Come riportato dalla Polizia municipale e dai Vigili del Fuoco intervenuti sul posto, fortunatamente non si registrano persone coinvolte nell’incidente.

Le forti piogge si sono però fatte particolarmente sentire in provincia di Firenze, nella zona della Valdelsa. Qui, in poche ore sono infatti caduti ben 108 millimetri di pioggia che hanno causato ingenti danni ai residenti. Tra questi si segnalano campi agricoli inondati e lo straripamento del torrente Rio Petroso nel comune di Gambassi Terme, mentre a Badia a Cerreto gli allagamenti hanno intrappolato alcune famiglie nelle proprie abitazioni. Su Facebook, il sindaco di Gambassi Terme Paolo Campinoti ha invitato i cittadini ha non transitare in auto lungo la strada provinciale Volterrana.

Particolarmente critica la situazione a Certaldo, dove si registrano decine di interventi dei Vigili del Fuoco, che stanno arrivando con squadre da Poggibonsi, Empoli e Petrazzi. Lo stesso sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini, ha allertato i propri concittadini su Facebook: “La situazione è delicata. Le pompe dei sottopassi così come quelle in via da Verrazzano funzionano regolarmente, ma il sistema fognario, entrato in pressione, non riesce a ricevere sufficiente acqua. Limitate gli spostamenti”.

Le previsioni nel resto della regione

Ingenti danni anche ad Arezzo, dove le forti piogge hanno causato allagamenti all’interno di negozi, garage e scantinati. Danneggiata inoltre la chiesa di Sant’Eugenia, invasa dalle acque straripate dal vicino torrente Bagnoro. Nel frattempo la Protezione Civile ha emanato l’allerta gialla su tutta la regione, in previsione delle piogge che persisteranno anche domani sul territorio.

Nella giornata di domenica i rovesci dovrebbero tuttavia essere diffusi principalmente sulla fascia tirrenica e le zone centro meridionali della regione. Un miglioramento delle condizioni meteo dovrebbe incominciare già a partire dal pomeriggio di domenica per poi estendersi via via nella serata. Stando ai rilevamenti degli esperti però, il beltempo tornerà sulla Toscana solo a partire da martedì.