Maltempo a Venaus, fuggi fuggi dal campeggio No Tav

Piene le navette che portano indietro decine di campeggiatori del Festival dei No Tav alla stazione ferroviaria di Susa, che rinunciano al corteo. Un fuggi fuggi generale è nato infatti quando un violento temporale si è abbattuto sul campeggio del Festival dell'Alta felicità e ha convinto tantissimi campeggiatori a far ritorno a casa e rinunciare alla partecipazione alla manifestazione prevista per le 13.30 verso il cantiere di Chiomonte. Prese d'assalto le navette che vanno e vengono dal campeggio alla stazione ferroviaria Susa.  

"Molti non sono attrezzati, se lasciano le tende al campeggio sarà un disastro, il fango le avvolgerà", dice uno dei ragazzi che è riuscito a salire su una navetta. Gli organizzatori del Festival dell'alta felicità hanno predisposto una corda per far rispettare la fila visto che numerosi ragazzi hanno iniziato a salire sulle navette in direzione della stazione di Susa.