Maltempo, in Veneto in arrivo precipitazioni intense

Fdm

Venezia, 14 nov. (askanews) - Per il Veneto le previsioni di ARPAV indicato che dalla serata di oggi sono previste le prime deboli precipitazioni sparse in successiva estensione e intensificazione nella notte. Domani tempo in prevalenza perturbato, precipitazioni diffuse, a tratti forti anche con rovesci o occasionali temporali. Fenomeni più persistenti e con quantitativi abbondanti su zone montane/pedemontane localmente anche molto abbondanti specie su Prealpi, in pianura in genere contenute localmente abbondanti su alta pianura. Limite nevicate in rialzo a 1500/1600 m circa su Prealpi e a 1300/1600 m su Dolomiti dove potrà risultare assai irregolare con quota neve anche più bassa nelle valli più chiuse (700-1000 m). Venti tesi a tratti forti di Scirocco su costa e pianura limitrofa, in genere da tesi a forti in quota e sulle dorsali prealpine dai quadranti meridionali, temporaneamente anche molto forti con possibili raffiche forti anche nelle valli. Dalla sera probabile attenuazione dei venti e diradamento delle precipitazioni a partire da ovest.

Per quanto riguarda le precipitazioni nevose, giovedì nuove deboli nevicate alla sera sopra i 900/1200 m. Venerdì forte maltempo con abbondanti nevicate oltre i 1200/1400 m su Dolomiti e 1400/1700 m su Prealpi. Sabato riprenderà a nevicare in mattinata con nuovi diffusi apporti al pomeriggio sera oltre i 1300/1600 m.

In considerazione delle previsioni meteo il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale ha decretato lo stato di criticità idraulica arancione (fase operativa di preallarme) su Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone (VI, BL, TV, VR), la criticità idrogeologica arancione su Alto Piave Belluno e Adige-Garda e Monti Lessini e rossa (fase operativa di allarme) su Piave Pedemontano (Treviso-Belluno) e Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone sono valide dalle ore 6.00 del 15/11/2019. Prima sono da considerarsi di colore giallo (fase operativa di attenzione).