Mam, Saccoccia (Asi): il futuro dello Spazio si crea oggi

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Taranto, 23 set. (askanews) - "Il futuro dello Spazio si crea oggi, con le decisioni che stiamo prendendo ma anche con il coraggio e l'immaginazione che, noi che siamo in questo settore già da tempo, dobbiamo insegnare alle prossime generazioni".

Lo ha detto il presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi), Giorgio Saccoccia in conclusione del dibattito sulle "Nuove frontiere dello Spazio", nell'ambito del Mam - Mediterranean Aerospace Matching, l'evento internazionale sul ruolo delle startup e delle PMI innovative nel campo aerospaziale, in corso in Puglia, all'aeroporto di Taranto-Grottaglie.

"Abbiamo parlato di temi che toccano il futuro - ha spiegato Saccoccia - il futuro del trasporto spaziale che s'inserisce in qualcosa che vogliamo e speriamo che possa coinvolgere anche Grottaglie e abbiamo parlato di cosa vuol dire il futuro della produzione spaziale, di come realizzeremo i futuri satelliti, ciò che andrà o che porterà nello Spazio i prossimi prodotti e abbiamo sentito parlare di ciò che ci aspetta in Italia, in termini di risorse, disponibilità e progettazione".

"È un momento di fermento veramente grande nello Spazio. Bisogna crederci da un lato e poi avere il coraggio di avviarci su una serie di iniziative. Abbiamo avuto la dimostrazione che idee e concetti che fino a qualche anno fa erano pura fantascienza fanno, parte ormai di quello a cui assistiamo ogni giorno".

"I ragazzi di oggi, i bambini vedono lo Spazio come una cosa che già appartiene loro, non era così per noi in passato. Dobbiamo essere pronti a passare il testimone a una generazione che vede lo Spazio come un ambiente dove vivere, operare, produrre ma anche un ambiente su cui possa contare per preservare al meglio il futuro del nostro pianeta e di tutto ciò che lo circonda, visto che è già in pericolo anche l'orbita terrestre".

"Sono molto orgoglioso che si stia parlando di Spazio in questo modo e che lo si stia facendo qui in Puglia. Sono molto felice che l'Asi abbia potuto contribuire; ormai come sforzo globale lo Spazio sta diventando qualcosa di sempre più importante".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli