Mamma fa sesso col figlio di 4 anni e vende i video ai pedofili

Sesso col figlio. Immagine rilasciata dalla polizia ucraina

Una madre 26enne di Vinnytsia, nell’Ucraina centrale, è stata arrestata con l’accusa di violenza sessuale aggravata e detenzione di materiale pedopornografico. La donna, si apprende dal Daily Mail, è accusata di aver avuto rapporti con suo figlio di soli 4 anni e di aver ripreso le violenze per poi vendere i filmati, tramite Internet, a un circuito di pedofili. Gli agenti di polizia della città situata sulle rive del fiume Buh Meridionale hanno fatto irruzione nel suo appartamento e hanno posto il computer sotto sequestro. Sul pc hanno trovato svariati file video che testimoniano le ripetute violenze.

Arrestata per violenza sessuale

La madre è stata interrogata e ha ammesso davanti alle forze dell’ordine di aver venduto i filmati a circa 100 euro l’uno, per un totale di quasi 3.000 euro. La donna ha infatti registrato e messo in vendita circa 30 video. Tutto è cominciato quando la 26enne si è trovata in gravi difficoltà economiche ed è stata contattata via mail da una donna che le ha proposto un lavoro. “Ero disperata”, ha raccontato alla polizia. “Mi ha detto che avrei dovuto cercare bambini per poterli utilizzare per riprese porno e che mi avrebbe pagata. Dovevo solo filmarli a casa loro, mentre i genitori erano fuori, oppure portarli da me. A quel punto, mi ha chiesto di cominciare con mio figlio, convincendomi che non ci sarebbe stato nulla di strano. Così ho accettato”.

La donna si trova in stato di custodia cautelare in attesa del processo. In caso di condanna, rischia una pena minima pari a 10 anni di carcere. Il figlio è stato affidato agli assistenti sociali, che presto lo consegneranno a un orfanotrofio.