Mamma Nadia Toffa, confessione sulla sepoltura: “L’ho nascosta”

nadia toffa

Margherita Rebuffoni, mamma di Nadia Toffa, ha rilasciato un’intervista a La Repubblica e ha fatto una strana confessione sulla sepoltura della conduttrice de Le Iene. La donna si è vista costretta a nascondere il corpo dell’adorata figlia perché ha saputo che qualcuno lo stava cercando.

La confessione della mamma di Nadia Toffa

Nadia Toffa, l’indimenticabile conduttrice de Le Iene, è scomparsa lo scorso 13 agosto. Sono passati quattro mesi, eppure il dolore per la perdita dello “scricciolo biondo” è più vivo che mai. La sua famiglia e tutti quelli che l’amavano fanno fatica a riempire il vuoto che ha lasciato e, molto probabilmente, non ci riusciranno mai. Margherita Rebuffoni, che tutti ormai conosciamo come “Mamma Marghe”, ha rilasciato un’intervista a La Repubblica e ha parlato delle imminenti feste natalizie, le prime senza Nadia. La donna ha ammesso: “Nadia sarà con noi, so che può sembrare assurdo ma io non la sento ancora morta. La sento vivissima, vicina. Ci sarà. L’unica differenza è che non faremo il pranzo qui sotto nella tavernetta, ma in un ristorante. Ci hanno riservato una saletta. (…) Anche durante la malattia era impegnativa, un turbine, ogni giorno un’idea, ha progettato il giardino d’inverno e poi siamo andate a cercare chi lo realizzasse”. La signora Margherita ha ammesso di sentire molto vicina Nadia e che, anche se non la può più vedere, sente comunque la sua presenza. Super Toffa, anche nel corso della malattia, è sempre stata un vulcano e la madre lo sottolinea in ogni intervista.

La sepoltura di Nadia

Mamma Margherita ha fatto anche una confessione che, con tutta onestà, ha del macabro. La famiglia Toffa si è vista costretta a nascondere il corpo di Nadia perché hanno saputo che qualcuno lo stava cercando. La signora Rebuffoni ha ammesso: “L’ho nascosta in un posto segreto… Abbiamo saputo che qualcuno la cercava nei cimiteri bresciani”. La madre dell’indimenticabile conduttrice de Le Iene, ovviamente, non ha rivelato qual è il luogo di sepoltura e, quasi certamente, non lo farà mai. Essersi trovati costretti a nascondere un corpo, però, è davvero assurdo. Margherita ha spiegato che la notizia di questa ‘macabra ricerca’ è arrivata alla sua famiglia durante i giorni di Halloween e che la scelta di mantenere segreto il luogo della sepoltura di Nadia è stata quasi obbligata. Nelle ultime ore, sia la mamma che il papà della Toffa, hanno partecipato all’inaugurazione del nuovo reaparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto dedicato alla loro adorata ‘bambina’. La conduttrice de Le Iene ha fatto tantissimo per la città pugliese e per i suoi abitanti e loro la porteranno sempre nel cuore. Non a caso, Super Toffa era diventata cittadina onoraria di Taranto per le sue inchieste sull’inquinamento ambientale e le sue battaglie al fianco dei bambini malati di cancro. Nel reparto di oncoematologia del nosocomoio tarantino è stata affissa una targa che porta il nome di Nadia e siamo pronti a scommettere che, ovunque sia, sarà contenta di questo omaggio che i suoi ‘concittadini’ le hanno fatto.