Manca (Pd): sterilizzare Iva non basta, serve prospettiva crescita

Rea

Roma, 30 set. (askanews) - "I debiti scaricati sugli italiani da Matteo Salvini con le clausole di salvaguardia a 23 miliardi di euro nel 2020 sull'Iva sono una delle ragioni della sua fuga dal Governo: il nostro impegno non può limitarsi a coprire i suoi errori. La nota d'aggiornamento al Def deve sterilizzare l'aumento dell'Iva ed indicare una prospettiva per la crescita economica". Lo scrive sulla sua pagina Facebook il senatore Pd Daniele Manca.

"Ridurre le tasse sul lavoro - sottolinea - ridurre l'Iva sulle bollette energetiche e sui beni di consumo primario, rilanciare un grande piano d'investimenti green sono nel programma di governo e vanno introdotti per indicare una nuova prospettiva per la crescita economica. Non è con gli strumenti del passato né con politiche sovraniste che si abita il futuro. Il Governo nasce per questo grande obiettivo: cancellare il passato e trasformare la rabbia ed il rancore in speranza e futuro", conclude.