Manchester City annuncia uscita da Superlega, Ceferin "Bentornati"

Redazione
·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - Il Manchester City abbandona la Superlega e l'intero progetto vacilla. A meno di 48 ore dall'annuncio del rivoluzionario torneo, alcuni club inglesi hanno manifestato forti dubbi nella riunione d'emergenza convocata stasera. Netta la posizione del City, che tramite un comunicato ha ufficializzato il suo dietrofront: "Il Manchester City conferma di aver formalmente avviato le procedure per il ritiro dal gruppo che sta sviluppando i piani per una Superlega europea". Secondo indiscrezioni riportate dai media locali, altre società inglesi avrebbero riportato forti perplessità agli altri soci fondatori, in particolare il Chelsea, pronto al passo d'addio sull'esempio del City dopo le proteste dei tifosi che nel pomeriggio hanno bloccato il pullman della squadra, impegnata in serata nel match contro il Brighton. Più incerta la posizione delle altre società della Premier League, con il Manchester United scosso dalle dimissioni del vicepresidente Ed Woodward e anche l'Arsenal che sembra pronto al clamoroso dietrofront, mentre i giocatori del Liverpool hanno preso posizione contro la Superlega. Il presidente dell'Uefa Ceferin ha accolto con soddisfazione la decisione del City. "Sono felice di riaccogliere il Manchester City nella famiglia del calcio europeo. Il club ha mostrato grande intelligenza nell'ascoltare le molte voci, soprattutto dei tifosi, che hanno evidenziato i vitali vantaggi del sistema attuale. Come ho detto al congresso Uefa serve coraggio per ammettere i propri errori e non avevo dubbi che il City avesse il buonsenso di prendere questa decisione".

(ITALPRESS).

spf/gm/red