A Manchester torna la paura del terrorismo

A più di due anni dalla strage al Manchester Arena, la città britannica ha rivissuto oggi la paura del terrorismo. Un uomo ha accoltellato cinque persone nel centro commerciale Arndale e scatenato il panico tra la folla. L'indagine è stata presa in mano dall'anti-terrorismo, che nel pomeriggio ha fatto sapere di aver arrestato un quarantenne, che un agente aveva bloccato usando una pistola taser qualche minuto dopo il fatto all'interno del centro commerciale. "Sono scioccato per quanto accaduto, i miei pensieri vanno ai feriti", ha twittato il premier britannico Boris Johnson, mentre la polizia è ancora impegnata nella ricerca di un movente per l'attacco. Il nome dell'uomo, che non è stato reso noto, non compare nella lista dei 3.000 di interesse per l'anti-terrorismo e neanche tra quelli che un tempo vi si trovavano.