Mancino ricorda De Mita: "Un protagonista assoluto, assertore della politica alta"

(Adnkronos) - Non dite buongiorno a chi ha perso un amico, un mentore, un punto di riferimento. Nicola Mancino è triste, se non affranto, ma l'ex ministro dell'Interno, presidente del Senato e vice presidente del Csm risponde così all'Adnkronos che gli chiede di ricordare chi, come Ciriaco De Mita, è stato insostituibile per la sua lunga biografia politica e istituzionale: "E' un giorno molto triste per me. Ci ha lasciato un protagonista assoluto della politica italiana. E c'è un cordoglio convinto. Noi eravamo insieme, nella Dc, eravamo naturalmente più giovani...".

Mancino parla con voce ferma, sceglie le parole, qualche pausa tradisce l'emozione: "Ciriaco era un leader carismatico, orgoglioso delle sue radici. E vero leader della nostra Repubblica, assertore della politica alta, e convinto che la Dc, la sua storia, non potesse essere accantonata. Non possiamo non dirci, oggi, tutti noi più poveri. Abbiamo perso un grande della Politica". (di Cristiano Fantauzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli