Mandzukic non cerca rivincite ma su Sarri è freddo: "Cosa è successo? Sentite lui"

Matteo Baldini
·1 minuto per la lettura

Ogni ritorno porta con sé suggestioni sul passato, non fa eccezione ovviamente il ritorno in Serie A di Mario Mandzukic: il croato si è presentato ai suoi nuovi tifosi, con la maglia del Milan, ma resistono i ricordi degli anni vissuti alla Juventus.

Mario Mandzukic | Tullio M. Puglia/Getty Images
Mario Mandzukic | Tullio M. Puglia/Getty Images

Stagioni importanti e ricche di soddisfazioni se si esclude ovviamente l'epilogo, un addio sancito dopo mesi lontano dal terreno da gioco. L'addio vissuto da comprimario non porta però l'ex bianconero a vedere il ritorno come una rivincita o come una vendetta, almeno a dire del giocatore, pensando soprattutto a Maurizio Sarri.

Sarri | Soccrates Images/Getty Images
Sarri | Soccrates Images/Getty Images

Questo quanto affermato sul suo ex tecnico: "Sarri? Preferisco non parlare del passato e di concentrarmi sul futuro”. E a chi voleva saperne di più sulle ragioni dell'addio il croato ha risposto così, con riferimento non esattamente amichevole proprio allo stesso Sarri: "Cosa è successo? Chiedete a lui". Niente rivincita sulla Juve, dunque, ma il tono tradisce certo il dente avvelenato verso l'ex tecnico bianconero.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.