Maneskin: 130mila connessi da tutto il mondo per il lancio del nuovo video

·2 minuto per la lettura

I Maneskin non si fermano più. È uscito alle 19 di ieri con una première mondiale su YouTube il nuovo videoclip della band che sta scalando le classifiche mondiali. Al momento del lancio, 130mila persone erano connesse in tutto il mondo per assistere. Il video di “I wanna be your slave” in poche ore ha raccolto oltre 4 milioni di visualizzazioni e il singolo è già nella top 10 della Global Chart di Spotify, contenuto nell’album “Teatro d’ira - Vol. I”, che conta più di 750 milioni di streaming.

Il video ufficiale di “I wanna be your slave” - diretto da Simone Bozzelli, vincitore della 35ma Settimana Internazionale della Critica alla Mostra del Cinema di Venezia con il corto “J’Adore” - è girato in pellicola, caratterizzato da un ampio uso di fisheye, catapulta il pubblico in un loop voyeuristico dove ad ogni desiderio proibito corrisponde un piccolo sacrificio, narrato attraverso immagini in rotazione e in costante movimento. I Måneskin sono protagonisti di un live audace e senza filtri in perfetta sintonia con il mood del brano e del testo, dove le varie figure in antitesi vogliono raccontare la sessualità in tutte le sue sfaccettature. L’antinomia che vive in tutti noi e ci rende umani, imperfetti, peccatori e bisognosi di redenzione.

I Måneskin sono tra i 24 artisti più ascoltati al mondo su Spotify, con oltre 42 milioni e mezzo di ascoltatori mensili. Gli utenti che hanno spinto un pollice di apprezzamento per l’ultimo videoclip provengono da diverse parti del mondo. Gran parte dei commenti sono scritti in russo. Nella terra dove siamo conosciuti per Albano e Romina e gli esponenti più classici del canto italiano, ora viene celebrata una band che rompe gli schemi, che gioca molto sulla fluidità e la trasgressione. Dopo la vittoria all’Eurovision, Manuel Agnelli scrisse: “C’è la sensazione che siate finalmente arrivati a vendicarsi della ‘pizza e mandolino’ alla quale ci hanno relegato per anni. Avete aperto un universo per la musica italiana”. 

I Måneskin saranno in tour nei principali Festival europei nell’estate 2021 e 2022.Suoneranno inoltre per la prima volta nei principali palazzetti italiani con un tour, sempre organizzato e prodotto da Vivo Concerti, che ha già collezionato sei concerti sold out, previsti per quest’inverno e la prossima primavera.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli