Manfredi (Universit): no Erasmus a distanza, ipotesi "segmentato"

Sav

Roma, 16 giu. (askanews) - "Per la ripresa dell'Erasmus, l'idea che prevalsa nelle interlocuzioni europee che un Erasmus a distanza non si pu fare: Erasmus andare in un altro Paese, avere una presenza fisica, fare un'esperienza umana e sociale che vale molto di pi del fatto di seguire un esame. Non potremo fare nel prossimo anno accademico un Erasmus tutto a distanza: stiamo lavorando per una soluzione che consenta ad esempio di spalmare e segmentare l'Erasmus, farlo a distanza quando la mobilit impedita e per un pezzo invece in presenza quando possibile, con una maggiore flessibilit in caso di eventuali difficolt". Lo ha detto il ministro dell'universit e della ricerca Gaetano Manfredi, ascoltato dalla Commissione Istruzione del Senato sulle iniziative di competenza del suo dicastero connesse all'emergenza epidemiologica Covid-19.

"Le domande fatte dagli studenti per l'Erasmus quest'anno sono pi dell'anno scorso: significa che il senso di Europa e anche di sfida rispetto a questa difficolt da parte dei nostri giovani molto pi grande rispetto al pericolo che stiamo vivendo. un segnale molto positivo e importante, che dobbiamo incoraggiare: io sto facendo di tutto a livello europeo affinch le attivit riprendano", ha concluso.