Manifestazione no green pass a Roma, Giorgia Meloni dichiara: "Era Forza Nuova"

·1 minuto per la lettura
attacco Cgil Meloni
attacco Cgil Meloni

La manifestazione no green pass tenuta a Roma sabato 9 ottobre 2021 è sfociata in una violenza sfrenata, con l’attacco alle istituzioni e non solo. Oltre alle devastazioni all’interno della sede romana della Cgil, nella quale hanno fatto irruzione i manifestanti, è stato gravemente danneggiato il pronto soccorso dell’ospedale Umberto I. In seguito all’accaduto, Giorgia Meloni ammette: “A Roma era Forza Nuova, una matrice fascista”, condannando anche la violenza messa in atto tra le strade di Milano da parte di “anarchici, una matrice antifascista”.

Attacco alla Cgil, il commento di Giorgia Meloni

Durante un evento elettorale a Trieste, il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ha commentato la violenza indiscriminata e brutale che ha messo a ferro e fuoco la Capitale.

“A Roma era Forza Nuova, certo, è una matrice fascista, a Milano erano anarchici, una matrice antifascista, la violenza è sempre violenza o va condannata solo da una parte?”, ha sottolineato la Meloni.

Attacco Cgil, Meloni contro Lamorgese

All’indomani dell’attacco alla Cgil, Giorgia Meloni si era scagliata contro il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, criticata per la cattiva gestione della sicurezza pubblica. In particolare, aveva dichiarato: “È sicuramente violenza e squadrismo, poi la matrice non la conosco. Il punto è che è violenza, è squadrismo e questa roba va combattuta sempre”.

Lo ha ribadito a Trieste a distanza di pochi giorni, martedì 12 ottobre, quando ha aggiunto: “Noi abbiamo condannato senza se e senza ma qualsiasi forma di violenza, ma sta al Ministero dell’Interno di impedire che queste cose accadano”.

Attacco Cgil, Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia propongono una mozione per sciogliere ogni organizzazione sovversiva

Sempre martedì 12 ottobre Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, ha fatto sapere al Tg1 che il centrodestra proporrà una mozione unitaria per sciogliere ogni organizzazione sovversiva, a prescindere dal suo colore, presente in Italia”.

Lollobrigida ha sottolineato la necessità di “far luce su quanto doveva e poteva fare il ministero dell’Interno per impedire questi attacchi squadristi e le violenze che ne sono conseguite”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli