Manifestazione sciita a Baghdad: "via le truppe Usa" dal Paese

Fth

Roma, 24 gen. (askanews) - La capitale irachena Baghdad è stata invasa oggi da centinaia di migliaia di manifestanti scesi in piazza per protestare contro la presenza di truppe americane nel Paese. A convocare "la marcia dei milioni" è stato, la settimana scorsa, il leader sciita Muqatda al Sadr dopo la morte del generale iraniano ucciso lo scorso 3 gennaio in una raid Usa a Baghdad.

Secondo l'emittente satellitare al Sumaria, i manifestanti hanno percorso diverse strade della capitale con molti di loro vestiti con un 'Kifin' - lenzuolo bianco con il quale vengono avvolti i morti - per indicare che sono pronti al martirio. Ingenti le misure di sicurezza in particolare nella zona di al Jadriyah, vicino alla super protetta zona verde dove si trova la sede dell'ambasciata americana. (Segue)