Manila Gorio su Chando Erik Luna: “Sono stata raggirata”

Manila Gorio su Chando Erik Luna: “Sono stata raggirata”

Chando Erik Luna ha recentemente raccontato la sua versione sul rapporto con la conduttrice transessuale Manila Gorio. Il modello sudamericano ha negato di aver avuto una relazione con la donna, con la quale dice si sarebbe solamente scambiato alcuni baci serviti ad entrambi per guadagnare visibilità. Dopo la chiacchierata denuncia per diffamazione che l’attore avrebbe sporto nei confronti di Manila Gorio e di Giacomo Urtis, Manila racconta la sua verità alla nostra redazione riguardo l’intera vicenda.

Manila Gorio, la denuncia di Chando

Dopo le affermazioni di Giacomo Urtis, che dichiarato di aver avuto una relazione con il tuo ex compagno Chando, l’attore ha affermato di aver sporto denuncia contro di te e contro Urtis per diffamazione. È davvero arrivata?

“Io francamente non ho ricevuto nessuna notifica, ma se è in corso una denuncia la riceverò nei prossimi giorni. A parere mio la testimonianza di Urtis è falsa, lui sta probabilmente solo tentando di cavalcare l’onda e guadagnare visibilità”.

Non hai quindi paura di questa eventuale denuncia per diffamazione?

“No non ne ho, io non ho fatto altro che riportare le parole dette da Giacomo Urtis. Lui invece, avendo paura delle minacce di Chando, ha ritrattato ed ora vuole far passare me come quella in cerca di visibilità”.

Giacomo Urtis, la verità

Cosa pensi di ciò che ha detto Giacomo Urtis?

“Quando ho letto che Giacomo Urtis, intervistato dalle pagine di Alberto Dandolo con D’Agostino, diceva di essere stato posseduto da questo “fidanzato di uno delle transessuali più famose” che è anche il “fidanzato di un’ex delle telenovela” ho alzato la cornetta e ho chiamato Giacomo. A lui, con cui ho rapporti, ho chiesto se stava scherzando o se era la verità. Giacomo tra le altre cose sapeva che a maggio di quest’anno io e Chando siamo andati a vivere a Milano, e proprio in quei giorni mi aveva contattata chiedendomi di presentarglielo, richiesta a cui ho acconsentito. Siamo andati a cena, i due si sono presentati, è stata una serata divertente e in quel contesto Giacomo si è offerto di fare dei trattamenti di bellezza a Chando e si sono scambiati il numero di telefono. Io non avevo alcun sospetto che dopo tutto ciò potesse succedere qualcosa tra di loro. Quando quindi ho chiamato Giacomo, inizialmente lui si è messo a ridere, e poi ha iniziato a temporeggiare. Io, in nome della nostra amicizia, sono rimasta esterrefatta dal fatto che lui non volesse dirmi realmente come stavano le cose”.

“Faccio un’ulteriore premessa, il 20 luglio io sono stata la madrina del Pride di Matera insieme a Marco Carta. Prima della partenza Chando mi ha raggiunta a Bari, la mia città natale. In quella occasione ho sorpreso più volte Chando al telefono molto irritato, secondo le sue spiegazioni la motivazione sarebbe stata proprio la continua insistenza di Giacomo. In quel periodo quindi Giacomo Urtiss stava già pressando il mio compagno.

C’è stato un altro episodio molto particolare, l’ultima volta che abbiamo dormito a Milano a casa nostra , all’improvviso Chando intorno alle 2 e mezza del mattino mi disse che voleva uscire per fare una passeggiata perché era nervoso. La stessa sera lui aveva conosciuto Giacomo Urtiss!”.

Pensi quindi che ciò che Urtis ha detto sia la verità?

“A parere mio la testimonianza di Urtis è falsa, lui sta probabilmente solo tentando di cavalcare l’onda e guadagnare visibilità”.

Manila Gorio “Non ho mai preso un euro”

Da come racconti, tu e Chando vivevate insieme ed avevate una relazione, perché ora lui nega tutto?

“Premetto che io sono sempre stata vera, fin dall’inizio di questa storia. È anche vero che l’Italia non mi ha mai conosciuta bene e spesso mi ha vista travolta da vicende in cui personaggi che hanno avuto relazioni con me hanno negato il nostro rapporto. La realtà è che purtroppo essere transessuali in Italia è un problema.”

“Chando è un ragazzo che mi ha dato molto, non ci sono state macchinazioni se non la condivisione di ciò che stavamo facendo con i fotografi e il pubblico. Da tutta questa vicenda, comprese le apparizioni da Barbara D’Urso, io non ho mai preso un euro. A differenza mia lui ha sempre preso Cachet da diversi enti internazionali. Sono una conduttrice in ascesa, conduco programmi nel sud Italia con molto seguito, non ho bisogno di lucrare su un rapporto”

Il matrimonio saltato

Ma è vero che lui con te parlava di matrimonio? Chando ha negato anche questo

“Aveva una strana idea del matrimonio, il desiderio di sposarsi era mio, ma lui in questo mi ha sempre assecondata. Mi ha detto di voler arrivare alla promessa che ci saremmo sposati senza fissare una data. Tutto ciò che faceva con me doveva centellinarla. Io sono in possesso di audio esclusivi in cui parlando della D’Urso dice: “se Barbara ci chiama e ci paga io torno nella sua trasmissione, altrimenti non vengo!”

Io da innamorata ho sempre assecondato il suo volere. Molto spesso, mettendo in campo le mie capacità di manager, ho fatto uscire dei contenuti che promuovessero la sua immagine ma questo non significa che io abbia montato la nostra relazione e lotterò per dimostrarlo”.

Manila: “Chando è stato influenzato!”

Per quale motivo la tua reazione è stata quella di bloccarlo su Instagram?

“Lui ha iniziato a minacciarmi perché qualcuno deve avergli detto che il mio continuo pubblicare le foto dei paparazzi poteva compromettere la sua immagine, rendendo la nostra relazione poco credibile. Quando stavamo insieme infatti mi chiese di smetterla. In quel momento aveva probabilmente già scelto di troncare il rapporto ma non sapeva come dirmelo. Io, sbagliando, ho procrastinato in questa cosa anche per metterlo alla prova, a quel punto lui è scattato come una molla. Chando ha chiamato tutte le persone intorno a lui, amici e vari fans club, che hanno segnalato il mio profilo bloccandolo per un mese. Io sono stata costretta a doverlo bloccare con l’intenzione di chiarire nel momento in cui si calmeranno le acque.”

Valeria Marini e Chando Erik Luna

“Quando mi trovavo a Matera- ci racconta Manila- Chando non lo vedevo da qualche giorno perché si trovava all’estero. Mi disse che lui in quel periodo ricevette diverse telefonate da Valeria Marini che pare, questo mi disse, che sia un’amica di famiglia. Valeria lo informava che nell’ambiente girava la voce che la nostra era una coppia falsa, ma lo rassicurò di stare tranquillo che da settembre la nostra storia sarebbe stata in tutte le trasmissioni perché eravamo una coppia particolare. La cosa che mi parse strana in quella occasione fu che per la prima volta in 8 mesi sentivo parlare di Valeria Marini. Mi chiesi quindi se non fosse un’operazione dei suoi manager quella di avvicinarlo a questa donna e allontanarlo da me”.

L’amore per Chando

Sei ancora innamorata di Chando?

“È una persona che mi ha dato tanto, sarei bugiarda a dirti che non sto soffrendo. Sicuramente lui ha giocato sulle mie insicurezze. Nella nostra relazione ho messo in campo tutti gli strumenti, anche professionali, che avevo a disposizione. Sto ammettendo di aver, alcune volte, forzato la mano per quanto riguarda le nostre apparizioni, ma ti sto spiegando che ciò che ho fatto è stato per amore.”

Credo che inizialmente anche lui fosse innamorato ed affascinato da me e da ciò che mi stava intorno. Nel momento in cui ha però conosciuto alcuni personaggi che mi giravano intorno e che avevano colto il mio contributo alla sua immagine, questi lo hanno influenzato negativamente. Molti miei ex mi hanno sbugiardata facendomi passare per falsa, vi posso dire che a questo punto io sono stanca di essere accreditata come qualcuno che cerca visibilità. Io merito una vita amorosa tranquilla.